La Moneta è il sangue dell'Economia - RQI®

La Moneta è il sangue dell’Economia

moneta sangue dell economia

La moneta è il sangue dell’economia. Cosa succede se la moneta circolante, invece di aumentare, comincia a calare? Se anziché circolare si ferma, succede che la crescita economica si blocca.

recessione-48ECONOMIA E RECESSIONE

Questa è esattamente la situazione che viviamo noi oggi. La crescita monetaria si è bloccata, di conseguenza sono calati la crescita economica e il Pil, e ora ci troviamo in recessione.

Se ti trovi in un contesto dove l’ economia attraversa una fase di recessione e sei un padre di famiglia, cosa fai? Per prima cosa, cercherai di risparmiare soldi, li sprecherai un po’ meno. Farai “economia”. Non è così?

E se hai anche dei debiti da ripagare?

Primo, non ne farai di nuovi, e secondo cercherai di ripagare quelli che già hai. Altrimenti, verrebbero a pignorarti i beni che possiedi e che sono a garanzia del credito ricevuto dalla banca. (il vigneto di Elizabeth, nel caso del nostro “gioco di ruolo”).

Ricapitolando, in caso di crisi:

  1. si cerca di risparmiare soldi e di sprecarli un po’ meno → ma così si riduce la circolazione monetaria;
  2. si cerca di non fare nuovi debiti → in tal caso, si riduce la creazione monetaria;
  3. si cerca di ripagare i debiti che già si hanno → quindi, se tutto il denaro è debito, ripagando un debito se ne farà sparire un po’ (“distruzione monetaria”).

Ma così facendo, non ti accorgerai che stai proprio alimentando la recessione, poiché la nostra economia è un sistema che si alimenta attraverso i debiti. Il sistema si inceppa proprio perché qualcuno smette di fare debiti, o si limita a ripagarli, senza farne di nuovi. Oppure, perché ci sono così tanti debiti non assolti che qualcuno ha smesso di concederne di nuovi.

Quindi, paradossalmente, viviamo in un mondo in cui il buon padre di famiglia, che risparmia, paga i debiti e non ne fa di nuovi, in realtà sta contribuendo ad alimentare la crisi.

CHI LAVORA PER UNA BANCA?lavoro-banca

La risposta è: TUTTI. Poiché tutti noi siamo in ugual misura soggiogati dai debiti, direttamente o indirettamente.

Volendo definire il nostro sistema con una metafora visiva, potrebbe essere quella di un somaro (noi!) che va avanti grazie alla “carotina” davanti agli occhi. Sopra di noi ci sono le banche, che ci dicono: «Ripagate un po’ il debito». E lavoriamo, lavoriamo, lavoriamo. Ma poi, quella carota non la raggiungeremo mai, e ci tocca sgobbare senza sosta. Finché un giorno il sistema collasserà.

Secondo te, questo è un sistema sostenibile? È un sistema etico? Moralmente sano?

Eppure, sono decenni che siamo dominati da questa situazione, e ora siamo come scimmie rosse che non capiscono né l’origine né il perché del Sistema, né il modo in cui scardinarlo.  Ci affidiamo ciecamente ai tecnici e ai politici in giacca e cravatta. Costoro occupano i posti di potere e ci governano sottostando alle regole del gioco, e usandoci come pedine.

keep-calm-and-divide-et-imperaDIVIDE ET IMPERA

E come fa il Sistema a mantenerci nell’ignoranza?

Innanzitutto, controllando e condizionando i media, con la diffusione di notizie fuorvianti e di falsi ideali.

Qual è il motto che circolava in Inghilterra durante la Prima Guerra Mondiale? Era un momento in cui il governo aveva paura che la gente si recasse in banca per cambiare le sterline in oro. Il motto che circolava era: “Keep calm and carry on”. Mantenete la calma e andate avanti così. Sì, perché altrimenti qui falliamo tutti, salta il Sistema (ma questo non lo si poteva far sapere, ovviamente!).

E qual è invece il motto di chi ha creato il Sistema? 

“Divide et impera”.

Dividiamoli e comandiamoli. Continuiamo a tenerli discordanti e separati. Che pensino a tanti problemini e questioni, che non trovino accordo tra loro. E intanto noi continuiamo a portare avanti i nostri interessi”.

Già, perché sentendoci  separati, dobbiamo discutere e sentirci diversi, ed entrare in conflitto gli uni con gli altri. Dimenticandoci che siamo tutti uguali e che sono molte più le cose che ci accomunano, a livello umano, delle cose che ci dividono, nella società.

Così i media ci offrono ripetutamente argomenti di discussione e di distrazione, mentre il Sistema continua a portare avanti i propri interessi per auto-conservarsi.

E finché saremo separati, saremo come quelle scimmie rosse che nemmeno si domandano “perché” funziona così, nemmeno verificano la possibilità che il Sistema possa cambiare, perché dubitano che lo si possa cambiare.

USA Banker’s Magazine del 1924

Questa era la rivista ufficiale dei banchieri. Ebbene, nel 1924, il periodico avrebbe scritto:

“Il potere finanziario deve essere protetto in ogni modo possibile, con alleanze e leggi. I debiti devono essere riscossi, le obbligazioni e i contratti ipotecari devono essere ripagati e il più rapidamente possibile. Quando mediante cause legali, le persone comuni perderanno le proprie case, diventeranno sempre più docili e saranno tenute a freno con più facilità attraverso il braccio forte del governo al potere, manipolati dalla forza della ricchezza della finanza. Questa verità è ben conosciuta tra i nostri uomini di spicco, ora impegnati a costruire un imperialismo finanziario che governi il mondo. Dividendo gli elettori attraverso il sistema dei partiti politici, possiamo far spendere le loro energie per lottare su questioni insignificanti. Di conseguenza, con un’azione prudente, abbiamo la possibilità di mantenere in essere quello che è stato pianificato e portato a termine con così grande successo.”

“Divide et impera”: questo è il messaggio che traspare. E i partiti politici sono un ottimo terreno per attuare le divisioni e gestire il potere.

 

Se vuoi approfondire queste informazioni e imparare ad applicarle nella tua vita, compila il form qui sotto:

RQI® - RIEQUILIBRIO QUANTICO INTEGRATO

Utilizza il tuo Vero Potenziale per diventare Maestro di Te Stesso

Scroll Up